https://ad.admitad.com/g/e59udl9egf3f108a210b940deea487

In questi giorni ricorre il mio quinto compleanno su internet e per celebrarlo ho pensato di condividere con voi qualche considerazione e qualche consiglio su come dare vita ad un blog, che sia per raccontare al mondo qualcosa di voi o per promuovere il vostro business.

how to become a blogger
come diventare blogger

Diversi tipi di blog

Il blog può essere un diario personale, nel quale raccontare le proprie idee ed esperienze, condividere passioni o scoperte oppure può essere un blog dedicato, incentrato sul tuo più grande interesse, utile per dare e ricevere informazioni su un argomento specifico. Si può parlare di cucina, beauty, fumetti, cinema, libri, ristoranti, viaggi e si può anche rivolgersi a nicchie ancora più specifiche scrivendo per esempio un blog sulla cucina vegana, sui prodotti biologici. In sostanza il blog è un luogo nel quale tu puoi parlare di tutto ciò che vuoi e che ti interessa attirando e confrontandoti con persone che hanno gli stessi tuoi interessi e che quindi non ti crederanno un marziano se, ad esempio, sei appassionato di esche da pesca o se ti va di esibire e descrivere minuziosamente la tua collezione di sottobicchieri. Fintanto che offri un prodotto di qualità e fatto con passione qualcuno nel mondo apprezzerà ed è questa la cosa fantastica di questo strumento!

Potete anche decidere di creare uno spazio nel quale scrivete ogni volta di diversi argomenti, dando libero spazio a ciò che vi passa per la mente, che vi appassiona o che avete bisogno di consigliare o condividere. E’ il caso ad esempio del mio blog. Inoltre dovrete cercare di postare con una certa frequenza, il top sarebbe due volte la settimana ma se non ce la fate stabilite un limite più basso, l’importante è che cerchiate di mantenere l’impegno per non deludere i vostri lettori. E’ fondamentale infatti instaurare un rapporto con i lettori rispondendo anche ad eventuali commenti, lasciando libertà di parola a tutte le persone che vorranno dare contributi al vostro lavoro, anche in maniera critica purché costruttiva. Banditi invece gli hater, i troll e chi eccede nello spamming.E potete anche creare un blog per promuovere la vostra attività, descrivendo per esempio i prodotti che realizzate e vendete, scrivendo approfondimenti sui servizi che offrite etc

Qui ci sono alcuni link a blog che apprezzo particolarmente

http://www.hannahmaggs.co.uk

http://www.abeautifulmess.com/

Qualità dei contenuti

Se volete coinvolgere un buon numero di persone creando una community attorno al vostro blog, i contenuti che inserirete nei vostri post oltre a rispecchiare le vostre passioni dovranno avere un buon grado di professionalità, essere scritti correttamente e proporre contenuti foto, audio, video di buona qualità. Questo non significa che dovete ricreare un set fotografico nel vostro tinello ma piuttosto che potete dedicare un po’ del vostro tempo ad imparare le basilari nozioni per fare bene una foto, ad esempio, o per editare un video.

La scelta del nome del dominio

Una volta capito che tipo di blog volete creare dovete scegliere un nome per il vostro blog e di conseguenza per il vostro dominio ( la coincidenza è la scelta migliore secondo me perchè non crea confusione agli utenti che vi vogliono raggiungere). Allo scopo di scegliere il migliore dominio per il vostro blog è utile tenere presenti alcuni punti:

deve essere facile da scrivere

2  deve essere facile da ricordare

3  preferibilmente corto

4  non dovrebbe contenere numeri e simboli

5  deve contenere la keyword del vostro blog

Decidere tra .com .org .net

Un’altra decisione che dovrete prendere prima di dare il via al vostro blog è l’estensione:

.com è l’estensione più popolare e quella che le persone tendono a digitare di default, quindi questa scelta potrebbe essere la più indicata per voi

.org è spesso associata alle organizzazioni no profit

.net è spesso usata per denominare un network ma può essere usato anche genericamente

Scegliere un provider

Quando avrete chiarito questi punti sarete pronti per acquistare il vostro dominio scegliendo un provider di siti in grado di offrire pacchetti host e possibilmente un buon customer service qui potrete trovare entrambe le cose.

Trasformare la vostra passione in attività lavorativa

C’è poi la possibilità che vi appassioniate talmente tanto al blogging da voler trasformare questa passione in una attività lavorativa. In questo caso varrà la pena investire nella strumentazione e nella vostra formazione ( per esempio prendendo una buona macchina fotografica, imparando alcune nozioni di SEO, imparando ad usare photoshop, imparando a promuovere il vostro lavoro tramite il social marketing etc).  Le entrate economiche potranno arrivare da programmi di affiliazione, da Adsense oppure direttamente dalla vendita di prodotti e servizi che promuovete attraverso il vostro blog.

Buona fortuna^^

how to become a blogger
come diventare blogger

1 Comment on Come diventare blogger

  1. Tiffany Spiller
    25 ottobre 2015 at 19:29 (6 anni ago)

    One of the hardest things that I ever did was try and write for a blog online. I could not keep up with it and even though I amassed a small following, things did not pan out well and I gave up on it. Good luck with yours!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.